chiarapedala

il mondo visto da una bicicletta. in continuo movimento armonico, anche come metafora, come filosofia di vita. e canto e pedalo e vivo la città con una colonna sonora ogni giorno diversa. e la città ha ogni giorno una faccia diversa... io pedalo, e comu veni si cunta...

martedì 26 febbraio 2008

parentesi che si chiudono

è un momento importante questo.

degno di nota.

tra poche ore alcune cose cambieranno, per me e non solo.

questo pomeriggio finirà il master, ci saranno gli esami finali.

una parentesi della mia vita che, almeno per il momento, si chiude.

uno dei quattro lavori che faccio al momento, pare volgere al termine.

da più di un anno mi occupo di questo master e, giuro, ho dato tutto, tutto tuttissimo.

e, giuro, ne sono fiera, felice.

ho conosciuto tante persone importanti, nel bene e nel male.

ho imparato molte cose.

ho faticato molto, a volte, e mi son divertita molto, altre.

ho corso più veloce della luce, da un lato all'altro della città, in sella ai miei due velodestrieri (fiamma, visto che ti penso sempre?).

ho fatto le file alla posta, con il tango sparato nel cervello.

ho preso dei cazziatoni a volte gratuiti.

ho recitato delle parti non mie, e mi sono stupita scoprendomi grande attrice.

ho aspettato a lungo (e aspetto ancora) i soldi, faticosamente sudati.

ho capito, nonostante le difficoltà economiche affrontate, che le soddisfazioni sul lavoro, anche se a volte velate dalle gerarchie, sono importanti e fanno bene allo spirito. molto bene.

questi riscontri positivi, in termini di affetto, solidarietà e pacche sulle spalle, mi hanno dato la forza di andare avanti, di non mollare, di non fanculizzare il sistema, di stringere i denti, di crederci, e crederci ancora.

mi hanno dato la forza di pedalare per chilometri e chilometri, su e giù per la città.

il mio ruolo ufficiale è stato quello di tenere a mente TUTTO.

e di rompere le balle professionalmente a docenti, coordinatori, allievi, direttori.

devo dire che il ruolo di scassacazzo gentile mi riesce bene.

con il sorriso sulle labbra si riescono ad ottenere grandi risultati, e anche con molta caparbietà, ammetto.


si chiude un capitolo o forse un paragrafo della mia vita professionale.

non so se la storia continuerà. non dipende solo da me.

domani certamente riposerò le mie stanche membra.

dopodomani non so bene.


mi piacerebbe rifare un'esperienza del genere, ma stavolta ho bisogno di più rispetto per me, da parte mia e da parte degli altri.


ma si vedrà...

intanto mi concentro sullo sprint finale di oggi.

voglio che tutto si concluda al meglio. ci tengo molto. moltissimo.

voglio che tutti siano soddisfatti, e lo sarò anche io.


e da domani, quello che sarà, noi saremo... (ricordi sely?)

io pedalo... e pedalando, ballo il tango... e sorrido, perché oggi è primavera...

Etichette: , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page